La cucina di Atene

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili a visitare Atene

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti

Specialità gastronomiche di Atene

Cucina
Non stupitevi se in una qualche taverna greca vi sentirete a casa. Da queste parti la cucina risale a 25 secoli fa e ai tempi dell’Antica Roma i cuochi provenienti dalle colonie greche erano considerati i migliori. La cucina greca contribuì a raffinare i gusti di tutti i popoli del Mediterraneo. Niente di stano, quindi, se ritroverete sapori e profumi familiari. Scoprirete invece che la cucina greca non è solamente moussaka, souvlaki e insalata greca, ma comprende una grande varietà di pietanze che possono soddisfare pienamente tutti, tanto gli amanti della carne quanto i vegetariani. Rimarrete colpiti dal sapore dei pomodori greci e da tutti i vegetali in quanto non è molto diffusa la coltivazione artificiale in serra.

Insalata greca


Non dimenticate inoltre di provare i formaggi greci e soprattutto la feta. Poichè le capre e le pecore sono allevate a pascolo libero e i luoghi di pascolo sono particolarmente ricchi di erbe, la loro carne ha un sapore unico, che non troverete in nessun altro luogo.
La Grecia ha una tradizione gastronomica di circa 4000 anni. Ha influenzato ed è stata influenzata dalle nazioni vicine, orientali e occidentali.
La cucina greca ha quattro segreti: la freschezza degli ingredienti, il corretto uso degli aromi e delle spezie, il famoso olio d’oliva greco e la sua semplicità. Un’altra sua caratteristica peculiare risiede nella condivisione dei pasti con gli altri, atteggiamento immediatamente molto amato anche dai visitatori.
Quando i Greci si riuniscono a tavola per assaporare un pasto o diversi stuzzichini (mezedes) accompagnati da ouzo, assumono quasi un atteggiamento di devozione.


Mezedes


Per i Greci condividere un pasto con gli altri è una consuetudine profondamente radicata. L’atmosfera nelle tipiche taverne di Atene è molto rilassata, semplice, senza formalità.
Si tratta di sensazioni che è impossibile riprodurre una volta tornati a casa, preparando le stesse pietanze o servendo la stessa bevanda. L’esperienza greca del cibo, principalmente l’unione di ciò che mangiate e dove lo magiate, non può essere rivissuta altrove, è semplicemnete qualcosa che si può trovare, gustare e assaporare solo in Grecia.

Ristorante

Ad Atene in particolare si possono assaggiare i migliori gyros pita della Grecia: grossi pezzi di agnello, maiale o vitello arrostiti su spiedi verticali, tagliati in strisce sottili e sistemati con pomodori, cipolla e altro dentro a una pita, pane tondo e morbido, arrotolato a formare un cartoccio. Su tutto, una dose di tzatziki, salsa di yogurt greco con cetrioli. Qualche volta si usano i bocconi di souvlaki arrostiti al momento. Più semplice è il souvlaki kalamaki: qualche fetta di pane abbrustolito con gli spiedini. Comunque la si giri, i migliori souvlaki di Atene si trovano in Adrianou e nella piazza di Kolonaki.

Piatti principali:

  • Insalata greca (horiàtiki salàta, letteralmente “insalata contadina”): pomodori, cetrioli, peperoni verdi, olive, cipolla e feta, condita con olio di oliva e origano. E’ un piatto quasi irrinunciabile, soprattutto d’estate, ancora economico e dal quale ci si serve un po’ tutti (non serve ordinarne una a testa).
  • Dolmàdes: foglie di vite farcite con carne
  • Mousakàs: piatto celebre, fatto di carne trita alternata a strati di melanzane, patate, il tutto ricoperto da besciamella. Talvolta il mousakàs è servito in terrina: buon segno.

Moussaka

 

  • Papoutsàkia: Melanzane grigliate con ripieno di carne
  • Gemistà: pomodori e/o peperoni ripieni di riso
  • Brizòla: cotoletta di maiale e manzo

Brizola e moussaka

 

  • Paidàkia: costolette di agnello
  • Keftèdes: polpette aromatizzate alla menta e all’origano
  • Stifado: carne di coniglio o manzo sminuzzata con cipolle
  • Psarià (pesce): non sempre economico come si potrebbe credere ma ad Atene è più facile trovarlo fresco, in confronto alle isole. I calamari fritti sono sempre buoni, anche se a volte sono scongelati e provengolo dall’estero (spesso l’India!).

Calamari